E' uscito il nuovo libro di Federsupporter

Da Repubblica.it:
Calcio, Parisi, "Le società padronali sono fuori mercato: coinvolgano i tifosi"

Vedi il video 

L'impresa sportiva come impresa di servizi: il supporter consumatore

Di Alfredo Parisi e Massimo Rossetti

Federsupporter presentata al Master SBS

 Master Universitario di I livello in Strategie per il Business dello Sport. -XVII Edizione

Verde Sport spa  e Università Cà Foscari  di Venezia  Challenge School

Discorso introduttivo di Alfredo Parisi

Innanzitutto, non posso non ringraziare Verde Sport spa ed in particolare il  Programme Director di questo Master, Alessandro Carrera, dell’opportunità  offertami di richiamare l’attenzione su un soggetto  misconosciuto, se non negli aspetti delinquenziali, del mondo sportivo: il tifoso.

L’analisi del percorso didattico del Master  pone un obiettivo centrale : “  conoscere il mercato , i suoi attori”. In questo percorso non potevano, quindi, mancare le problematiche che coinvolgono  i tifosi, ad iniziare da una definizione, non solo giuridica, ma anche sociale della parola.

 

In un sistema, in particolare  del calcio,  che muove  non solo importi considerevoli della nostra economia, come evidenziato dal “Report Calcio 2016”, indagine annuale di Arel, FIGC, PWC, ma anche e soprattutto sociale,  i veri protagonisti di questo segmento, i tifosi, non possono essere  dimenticati .

Questi tifosi sono totalmente emarginati dalle istituzioni dello sport perché non facenti parte dell’ordinamento sportivo;  come se , per esempio, gli studenti  fossero ritenuti estranei al mondo della scuola.

I numeri del richiamato  Report sono espliciti.  I tesserati FIGC  ( 2014-2015) sono 1.394.602, di cui 1.099.455 calciatori ( di tutte le  categorie), 24.706 Tecnici, 34.765 Arbitri, 235.676 Dirigenti.  A fronte di questo “ mondo”  gli spettatori presenti negli stadi italiani, per competizioni di alto livello ( quindi in misura notevolmente ridotta rispetto alla realtà) sono 15.400.000.

Lo stesso profilo economico del calcio professionistico è significativo con  € 2.625 mln  di ricavi  e € 3.078 mln di costi e con un deficit gestionale di € 536 mln.

Ne consegue che circa il 90 % dei soggetti coinvolti nel business, i tifosi, è  emarginato . Dimenticando  che sono questi i principali finanziatori dello sport ,in particolare del  calcio, sia direttamente con il ticketing ed il merchandising, sia indirettamente con l’acquisto di abbonamenti alle payTV che , tra l’altro, condizionano anche la massa di ricavi da diritti tv che le società incassano  e che costituiscono il 47 % dei ricavi della Serie A sul totale ricavi  ( cfr. Report Calcio 2016) . E così  i tifosi, come spettatori, sono esaminati unicamente negli aspetti “ patologici”: negli incontri con feriti (n.72)  nelle Forze dell’ordine impiegate ( 173.278) nelle persone denunciate ( n. 1003) e arrestate (n. 99).

In questo panorama, si collocano gli sforzi di Federsupporter:  un’Associazione costituita in Roma, il 25 gennaio 2010, per atto pubblico, avente come fine statutario quello della rappresentanza e tutela dei diritti e degli interessi diffusi e collettivi dei sostenitori sportivi, quali consumatori di spettacoli sportivi e piccoli azionisti di società sportive.  Federsupporter è, quindi, un tipico Ente esponenziale di diritti ed interessi superindividuali di una specifica ed omogenea categoria, quale quella dei consumatori e dei piccoli azionisti, come tale riconosciuta dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive e da plurime Autorità giudiziarie, quali, per esempio, il TAR del Lazio ed il Consiglio di Stato.

In questa logica, nel luglio 2016 è stata presentata la Proposta di legge  di integrazione del Codice del Consumo con questa nuova figura di consumatore, Proposta “ calendarizzata” nei lavori parlamentari nel novembre 2016.

Federsupporter è, altresì, membro di F.S.E.( Football Supporter Europe), Organizzazione che rappresenta i tifosi di tutta Europa e che, a questo titolo, è soggetto stabilmente interlocutore sia della Comunità e del Parlamento europei sia dell’UEFA.

Proprio sulla base  delle considerazioni precedenti  il ruolo e le funzioni di Federsupporter si presentano innovative. Anzi riprendendo la Prefazione del Report Calcio 2016  ritengo che Federsupporter  sia “ disruptive”, cioè portatrice “ di idee, servizi o prodotti che cambiano radicalmente un settorew atytraverswo l’innovazione .”  Queste idee “disruptive” sono  richiamate unicamente per gli aspetti  di innovazione tecnologica  che, guarda caso, riguardano i tifosi: “ le Fintech hanno permesso ai tifosi di pagare i biglietgti on line, Uber li porta allo stadio, le tecnologie Internet of things eseguiranno ordini di acquisto della maglia del cuore quando i tifosi si troveranno in prossimità dello stadio, individueranno i tifosi ovunque essi siano nel mondo e li connetteranno al loro club, mentre i sistemi Blockchain permetteranno di trasferire biglietti e abbonamenti tra tifosi senza alcuna intermediazione e senza trasferimenti di denaro”.

Come vedete un futuro prossimo in cui i tifosi sono riguardati unicamente come consumatori !!!

Ed allora quell’innovazione (“ disruptive” )  che  Federsupporter   sta cercando di portare nel calcio ha un preciso contenuto valoriale e un risvolto sociale: la costruzione di un dialogo  costante e costruttivo, ma anche partecipativo, del tifoso alla vita del proprio club, attraverso  una interlocuzione istituzionale  con Enti che rappresentino  i tifosi . Così come del resto richiesto dal 2011 dall’UEFA che vede  nella figura del Supporter Liaison Officer(SLO) il soggetto  deputato a realizzare  questo  dialogo.

Nelle slide successive affronteremo  ed approfondiremo tutti  questi aspetti

Alfredo Parisi

 

 

Perchè Iscriversi a FEDERSUPPORTER

Leggi tutto →

Per iscriversi a Federsupporter, occorrono solo due passaggi:

 

1) compilare il modulo di iscrizione che potete trovare qui

2) versare la quota associativa annuale di 20 euro tramite bonifico bancario o pagamento Sicuro OnLine tramite Carta di Credito

 

Il 10% della quota di iscrizione verrà destinato alla Onlus "proRETT ricerca" (www.prorett.org)

Potrai richiedere copia dei volumi editi da FederSupporter al costo preferenziale di 10 euro invece dei 20 euro .