E' uscito il nuovo libro di Federsupporter

Da Repubblica.it:
Calcio, Parisi, "Le società padronali sono fuori mercato: coinvolgano i tifosi"

Vedi il video 

L'impresa sportiva come impresa di servizi: il supporter consumatore

Di Alfredo Parisi e Massimo Rossetti

Lettera Aperta - al Sindaco di Roma, Avv. Virginia Raggi

Oggetto: Richiesta di incontro sullo Stadio per la Roma a Tor di Valle e sullo Stadio Flaminio

Gentile Signora Sindaco,

Federsupporter, Associazione costituita per atto pubblico il 25 gennaio 2010, è Ente esponenziale dei diritti e degli interessi collettivi e diffusi dei sostenitori sportivi.

Nello scopo sociale, nell’ambito della rappresentanza e tutela, nel senso più ampio, dei suddetti diritti ed interessi, figura quello di dare il proprio contributo di valutazioni, di idee e di proposte in relazione ai problemi generali dello sport e, in particolare, del calcio, nei confronti delle Istituzioni, sportive,  nonché delle Istituzioni statali e territoriali, ad ogni livello.

L’Associazione recepisce nel proprio statuto le previsioni di cui all’art. 8, comma 4, della legge n.41/2007, facendo proprie le finalità di promozione della cultura sportiva, della non violenza e della pacifica convivenza, come sancite dalla Carta olimpica.

L’Associazione, nella predetta qualità di Ente esponenziale, è riconosciuta come stabile soggetto interlocutore dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ed è stata riconosciuta legittimata a promuovere importanti procedimenti giudiziari a tutela dei diritti e degli interessi rappresentati (Tar del Lazio, Consiglio di Stato, Tribunali civili e penali).

Federsupporter è membro di F.S.E. (Football Supporter Europe), Organizzazione che rappresenta i sostenitori sportivi a livello europeo e che, come tale, è stabile soggetto interlocutore sia della UEFA sia della Commissione e del Parlamento Europei.

Ciò premesso, in nome e per conto dell’Associazione che ho l’onore e l’onere di presiedere, con la presente Le chiedo di poter essere urgentemente ricevuto da Lei, o da persona da Lei designata, onde poter direttamente rappresentare la posizione e le proposte  di Federsupporter in merito alla vicenda in oggetto.

Quanto sopra in spirito di leale cooperazione e di costruttività sia di considerazioni sia di proposte.

Le faccio presente che Federsupporter è stata ed è ammessa ad assistere alle riunioni della Conferenza di servizi decisoria in atto, relativa alla suddetta vicenda, essendo riconosciuta quale soggetto interessato, ai sensi dell’art. 14 ter, comma 6, della legge n.241/1990 sul procedimento amministrativo, come novellata dal Decr. Lgs. N. 127/2016 di riordino della disciplina in materia di Conferenza di servizi.

Conseguentemente ritengo che Federsupporter abbia tutti i requisiti ed i titoli per essere da Lei, o da persona da Lei designata, ricevuta, in tempo utile prima della definitiva conclusione della Conferenza di servizi, conclusione prevista per il 3 marzo prossimo, per poterLe esprimere direttamente le proprie posizioni e proposte sulla vicenda in oggetto.

Requisiti e titoli, mi permetta di sottolinearlo, ben più legittimi di quelli di esponenti di soggetti diversi dal soggetto proponente che, come Lei ben sa, non è la AS Roma spa, nonché, a fortiori, ben più legittimi di quelli di un calciatore, pur illustre, della predetta Società.

In occasione dell’incontro, avrei, altresì, piacere di poter illustrare a Lei, o a persona da Lei designata, il Progetto per il recupero dello Stadio Flaminio, oggi in stato di annoso, deplorevole abbandono e degrado, elaborato da Federsupporter e già posto all’attenzione dell’Assessore allo Sport, Frongia.

Il Progetto si basa su quanto disposto dall’art. 1, comma 305, della legge n. 147/2013 per lo sviluppo dell’impiantistica sportiva, secondo cui gli interventi previsti dalla legge devono essere preferenzialmente, ove possibile, realizzati su impianti sportivi già esistenti o, se realizzati ex novo, da localizzare in aree già edificate.

Il Progetto si propone di trasformare lo Stadio Flaminio, anche tenuto conto della sua storia sportiva e sociale nonché della storia sportiva e sociale dell’area in cui è stato edificato, nello Stadio della SS Lazio o, comunque, nel Centro Sportivo della Polisportiva Lazio che è la più grande Polisportiva europea.

Centro Sportivo aperto, in ogni caso, ad ogni ulteriore utilizzazione avente finalità pubblica.

Aggiungo che il Progetto consentirebbe anche di realizzare una importante sinergia tra sport e cultura, potendosi coniugare la fruizione dell’impianto e/o del Centro sportivo con un polo museale da realizzarsi sfruttando la scoperta di notevoli reperti archeologici nel sottosuolo dello Stadio.

Non le sfuggirà certamente che, nel momento in cui l’attenzione del Comune è giustamente focalizzata sull’impianto di Tor di Valle, sarebbe di sicuro particolarmente apprezzata dai sostenitori della SS Lazio, anch’essi cittadini di Roma, che qualche attenzione venisse prestata pure all’ipotesi di recupero dello Stadio Flaminio, così da scongiurare che i suddetti sostenitori possano sentirsi discriminati e non  trattati in base ad un principio di par condicio.

Nel ringraziarLa per l’attenzione e nel confidare nell’accoglimento della presente richiesta, nel frattempo, voglia gradire i miei più deferenti ossequi e i miei più cordiali saluti.

Il Presidente

Dr. Alfredo Parisi  

Perchè Iscriversi a FEDERSUPPORTER

Leggi tutto →

Per iscriversi a Federsupporter, occorrono solo due passaggi:

 

1) compilare il modulo di iscrizione che potete trovare qui

2) versare la quota associativa annuale di 20 euro tramite bonifico bancario o pagamento Sicuro OnLine tramite Carta di Credito

 

Il 10% della quota di iscrizione verrà destinato alla Onlus "proRETT ricerca" (www.prorett.org)

Potrai richiedere copia dei volumi editi da FederSupporter al costo preferenziale di 10 euro invece dei 20 euro .