E' uscito il nuovo libro di Federsupporter

Da Repubblica.it:
Calcio, Parisi, "Le società padronali sono fuori mercato: coinvolgano i tifosi"

Vedi il video 

 

“Vivi il Flaminio. Il Flaminio non deve morire”

 COMUNICATO STAMPA

 “Vivi il Flaminio. Il Flaminio non deve morire”

 Roma 13 dicembre 2017

Il 12 dicembre scorso, come previsto, si è tenuto , in Roma, presso la Sala Auditorium  del Museo Nazionale delle Arti, MAXXI, dalle ore 17,00 alle ore 20,30 , il Convegno “ Flaminio di nuovo insieme”.

Il Convegno, organizzato dal II Municipio del Comune di Roma Capitale, è stato  sollecitato dal Comitato Promotore per il recupero dello Stadio Flaminio che  prende le mosse da una iniziativa di Federsupporter del marzo 2016.

Il Comitato Promotore, costituito nel luglio del corrente anno, conta ad oggi oltre 200 partecipanti, Associazioni di volontariato, nello sport e non solo, e  persone fisiche.

Nel corso del Convegno  che ha visto la partecipazione di circa 200 persone, hanno preso la parola : l’Architetto Daniel Modigliani, il quale ha ripercorso la storia di tutti i vari e numerosi progetti succedutisi nel tempo per la riqualificazione dello Stadio e dell’intero Quadrante; il Dr. Michele Civita, Assessore all’Urbanistica della Regione Lazio che ha illustrato il ruolo della Regione nella vicenda; la D.ssa Francesca Del Bello, Presidente del II Municipio di Roma Capitale, la quale ha ribadito la netta presa di posizione del Municipio a favore del mantenimento dell’originaria e storica vocazione sportiva del Flaminio; l’Arc. Paola Rossi, Consigliere municipale del II Municipio nonché membro  dell’Organo Direttivo del Comitato Promotore che, dopo un commosso ricordo dell’Arch. Francesco Ghio, uno dei padri dell’Auditorium, ha sottolineato l’importanza del ruolo del Comitato .

Nel dibattito che ne è seguito, moderato dal giornalista Giuseppe Pullara, è intervenuto, fra gli altri,  a nome del Comitato Promotore  e quale Presidente di Federsupporter, Alfredo Parisi.

Quest’ultimo, oltre a rivendicare il merito di Federsupporter per la promozione e costituzione del Comitato, ha evidenziato che il recupero dello Stadio Flaminio e dell’intero Quadrante trova riscontro nel Documento “ Sviluppo Capitale. Piano Industriale per Roma – Tavolo congiunto” del 23 novembre scorso , intervenuto tra Governo, Regione Lazio, Comune di Roma, Associazioni datoriali, Organizzazioni sindacali .

Documento in cui, nella parte relativa allo sport, è specificato l’obiettivo di creare nel Quadrante Nord di Roma una piattaforma integrata dello sport.

Quest’ultima basata sulla riqualificazione e valorizzazione delle aree interessate attraverso interventi sulle strutture esistenti, finalizzate all’organizzazione di eventi, alla promozione dello sport e, più in generale, alla fruizione pubblica.

In attesa di tali interventi, sottolinea ancora Parisi è, peraltro,  importante intervenire rapidamente;   propone, così,  che, con l’utilizzo delle risorse già disponibili, si proceda, intanto, ad un’opera di immediata pulizia e riassetto dell’area circostante lo Stadio, creando nell’area, così riassettata, campi di gioco e spazi di socializzazione, mediante anche la  facile realizzazione di tensostrutture che possano non solo eliminare il degrado ma, soprattutto, mettere in sicurezza gli spazi adiacenti l’impianto sportivo.

Interventi questi, ricorda Parisi,  già portati a conoscenza del II Municipio nel corso dell’Assemblea pubblica tenutasi il 4 dicembre scorso al Cinema Tiziano.

Per finire, Parisi ha rimarcato che, alla luce di tutto quanto sopra, non ci possono essere più alibi per nessuno per non procedere al recupero ed al ripristino di un patrimonio pubblico, nonché di straordinario valore storico, sociale, architettonico, artistico e culturale della Città, rimarcando, altresì, l’esigenza che sia il Comitato Promotore, sia tutte le altre Associazioni di cittadini interessati a tale riqualificazione ed al recupero dello Stadio Flaminio, operino congiuntamente, svolgendo una efficace funzione di spinta e di monitoraggio ai fini della realizzazione del recupero di un  patrimonio colpevolmente abbandonato da troppo tempo all’incuria ed al degrado.

Ufficio Stampa

 

Roma 13 dicembre 2017

 

Perchè Iscriversi a FEDERSUPPORTER

Leggi tutto →

Per iscriversi a Federsupporter, occorrono solo due passaggi:

 

1) compilare il modulo di iscrizione che potete trovare qui

2) versare la quota associativa annuale di 20 euro tramite bonifico bancario o pagamento Sicuro OnLine tramite Carta di Credito

 

Il 10% della quota di iscrizione verrà destinato alla Onlus "proRETT ricerca" (www.prorett.org)

Potrai richiedere copia dei volumi editi da FederSupporter al costo preferenziale di 10 euro invece dei 20 euro .