E' uscito il nuovo libro di Alfredo Parisi, acquistalo online

FederSupporter e AVIS per uno sport più sano

L'Avv. Rossetti sullo 'Stadio della Roma'
 

Le tappe di avvicinamento ad un traguardo inseguito da Federsupporter

05.07.2019 - Ricordate queste tappe?

 20.02.2016

 “Va avanti la Proposta di legge

che riconosce la figura ed i diritti

del tifoso quale consumatore”

 23.06.2017

 “Il Tifoso: e sò contento

 04.10.2017

 “Curva Nord e diritti violati”;

 09.10.2017

 ”Federsupporter a tutela dei tifosi”;

 07.11.2017

 “Lo status giuridico dei tifosi”.

Questi i richiami che Federsupporter ha rivolto al Sistema calcio nel totale silenzio dei media, per la tutela dei diritti dei tifosi incolpevoli, richiamando l’invalidità delle clausole contenute nei contratti di abbonamento fatti sottoscrivere ai tifosi; clausole che escludevano ogni responsabilità della Società in caso di chiusura dello stadio o di alcuni settori, in conseguenza di provvedimenti della Giustizia sportiva

Proprio su queste argomentazioni giuridiche, Federsupporter aveva  formalmente invitato la SS Lazio, con e mail del 6 ottobre 2017 diretta  allo SLO della Società, Armando Calveri (slo@sslazio,it) ad intervenire modificando i moduli di abbonamento  e riconoscendo, in tal modo, i diritti dei tifosi.

Ciò che circa 2 anni addietro avrebbe spontaneamente potuto fare, in modo costruttivo e, per la prima volta, la  SS Lazio nell’interesse dei tifosi, è costretta, oggi, a fare  a seguito della la modifica dei contratti di abbonamento (“inibito l’uso della predetta clausola negoziale”), riconoscendo il diritto del tifoso quale consumatore.

Quanto sopra, grazie all’azione giudiziaria promossa dal Movimento Consumatori con il quale Federsupporter ha sottoscritto, nell’aprile 2019, un accordo di partnership.

Tale importante risultato è stato, altresì, conseguito, in via extragiudiziale,  nei confronti di altre Società di Serie A.

Alfredo Parisi


Se il “bel sistema” torna a girare

 26 giugno 2019Se il  “bel sistema”  torna a girare

Ma non è tutto perduto, verrebbe,  spontaneo , porsi la domanda;  quando il Paese torna a brillare di viva luce sulla scena internazionale, abbandonati gli inutili   lacci che ne frenano l’azione  e la sterile  retorica che ne riduce  la capacità di guardare più oltre, siamo in grado di competere senza remore e paure.

Siamo ancora i più bravi nel progettare il bello; i nostri territori sprigionano una capacità di attrazione  incredibile, progressiva, in grado di superare  anche la diffidenza dell’osservatore meno disposto.

Possiamo rispondere a qualsiasi sfida.

 Lasciate  alle spalle le polemiche da cortile, inutili e superate  già dopo i primi passi e  la  miopia  di una politica che ha smarrito il senso profondo del suo ruolo,  è stato possibile tornare  ad alzare lo sguardo al di la del buio.

E’ stato così naturale riprendersi quel ruolo da protagonista,  sportivo e non solo, che spetta all’Italia.

Qualcuno,  nonostante le evidenti zavorre del sistema,  di certo assai poco invitanti, non si è lasciato spaventare ed  ha continuato a credere nel “Progetto Olimpico” .

Anche nei passaggi più ardui e con il lavoro di tutti i giorni  è stato portato un impegno che ha coinvolto  un numero crescente di attori pronti a fare squadra, risoluti a spendersi per il Sistema Italia, cosi che sulle logiche dei campanili, piccoli e rissosi, prevalesse l’anima del Paese.   

 Con questa logica Federsupporter è sempre stata a fianco del Coni, condividendone appieno l’impegno. 

Alfredo Parisi

             


Ancora incertezza sul futuro del Palermo.

28 giugno 2019- Di seguito si riporta il flash apparso su www.mediagol.it  che costituisce la premessa allo Studio che ho ritenuto di effettuare  per cercare di capire l'attuale situazione del Palermo Calcio, così' come emerge dalle carte processuali  che hanno coinvolto la precedente gestione.

"Albanese: “Fideiussione? Tentata truffa, ci saranno sviluppi. Discuteremo con la FIGC…”

Nonostante le ripetute conferme da parte della nuova proprietà, il club di Viale del Fante sembra ancora immerso nel caos e l’iscrizione al prossimo campionato di serie B sembra essere un lontano miraggio. Anche la FIGC, tramite le dichiarazioni del presidente Gabriele Gravina, sembra aver escluso la possibilità di salvare il Palermo dalla retrocessione in serie D causa fallimento. 

Palermo Calcio: la ragnatela che avvolge il CLUB

Per il Palermo questo è un momento particolarmente delicato, dal punto di vista giudiziario , penale ed amministrativo sportivo,  a seguito delle vicende che hanno coinvolto  sia il vecchio socio di riferimento e Presidente , Maurizio Zamparini, sia il successivo Presidente (  dal 7 novembre 2017 all’8 agosto 2018) Giovanni Giammarva,  sia il Presidente del Collegio sindacale, Anastasio Morosi.

Leggi tutto...



Perchè Iscriversi a FEDERSUPPORTER

Leggi tutto →

Per iscriversi a Federsupporter, occorrono solo due passaggi:

 

1) compilare il modulo di iscrizione che potete trovare qui

2) versare la quota associativa annuale di 20 euro tramite bonifico bancario o pagamento Sicuro OnLine tramite Carta di Credito

 

Il 10% della quota di iscrizione verrà destinato alla Onlus "proRETT ricerca" (www.prorett.org)

Potrai richiedere copia dei volumi editi da FederSupporter al costo preferenziale di 10 euro invece dei 20 euro .