E' uscito il nuovo libro di Federsupporter

Da Repubblica.it:
Calcio, Parisi, "Le società padronali sono fuori mercato: coinvolgano i tifosi"

Vedi il video 

 

Le Nuove Osservazioni di Federsupporter alla Conferenza di servizi

                                                            Roma 3 aprile 2017

 Conferenza di servizi decisoria relativa al Progetto definitivo del così detto “ Nuovo Stadio della Roma” da realizzarsi in località Tor di Valle.

 OSSERVAZIONI

 Premesso:

  • che si è avuta notizia il 30 marzo scorso che la Giunta Capitolina ha approvato una Deliberazione con la quale si conferisce mandato al Dipartimento Programmazione ed Attuazione Urbanistica di Roma Capitale di procedere alla revisione della Deliberazione n. 132 dell’Assemblea Capitolina in data 22 dicembre 2014 “ Sulla base di una proposta progettuale, purchè sia adeguata al mutato quadro delle condizioni  e a nuovi obiettivi prioritari”;
  • che, così prosegue la Deliberazione, in conformità alle linee programmatiche 2016/2021 per il governo di Roma, approvate dall’Assemblea Capitolina il 3 agosto 2016, la Deliberazione n. 132 del 22 dicembre 2014 dovrà essere rivista,  mediante la rideterminazione del Progetto da essa scaturito, per il raggiungimento degli obiettivi di pubblico interesse così specificati : “ Riduzione di oltre il 50% della SUL relativa al cosidetto” Business Park”, attraverso l’eliminazione delle previste torri; massima accessibilità dell’area tramite il trasporto pubblico su ferro e il potenziamento della ferrovia Roma-Lido, prevedendo in particolare un servizio minimo di 20.000 passeggeri l’ora sull’intera tratta, a cui vanno garantiti ulteriori 7.500 passeggeri l’ora sulla FL1 durante gli eventi sportivi – i passeggeri della FL1 potranno accedere all’area attraverso il ponte ciclopedonale che viene confermato; miglioramento dell’accessibilità carrabile, attraverso l’unificazione della via Ostiense-via del mare nell’intero tratto urbano tra Grande Raccordo Anulare e viale Marconi ( l’allungamento del percorso permetterebbe di raggiungere anche il previsto Ponte dei Congressi, già finanziato dallo Stato);superamento delle condizioni di rischio idrogeologico con un intervento più esteso lungo il Fosso di Vallerano; edificazione sostenibile di basso impatto ambientale e con elevati standard energetici attraverso l’adozione di materiali e tecnologie d’avanguardia”;
  • che, successivamente, da notizie di stampa del 1° aprile scorso, si è appreso che il Rappresentante unico di Roma Capitale nella presente Conferenza di servizi avrebbe presentato un documento con il quale si dichiara che “ non si possono ritenere completamente soddisfatte le condizioni per rimuovere il dissenso rilasciato in Conferenza di servizi”;
  • che, così come previsto dal Decreto lgs n. 127/2016, il suddetto Rappresentante, entro il 3 marzo scorso, aveva presentato la propria Determinazione di dissenso motivato costruttivo che avrebbe potuto trasformarsi in consenso a determinate condizioni che, evidentemente, lo stesso Rappresentante non ritiene essere state soddisfatte, onde il dissenso già espresso deve ritenersi, a tutti gli effetti, confermato e definitivo;
  • che anche il Rappresentante unico della Regione Lazio ha espresso un dissenso motivato costruttivo, indicando una serie di numerose e complesse condizioni, pressoché impossibili da realizzare, ai fini del superamento del dissenso stesso ;
  • che, essendo stati sospesi i termini della presente Conferenza per un periodo di trenta giorni, in accoglimento di una richiesta del Comune, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2, comma 7, della Legge n. 241/1990, la Presidente della Conferenza si è riservata di decidere entro il 5 aprile prossimo sulla base delle Determinazioni dei Rappresentanti unici al 3 marzo scorso;
  • che la sospensione dei termini, già richiesta ed ottenuta, non è ripetibile, in quanto il richiamato art. 2, comma 7, della Legge n. 241/1990 prevede che tale sospensione possa essere ammessa e concessa per una sola volta e per un periodo non superiore a trenta giorni, tanto è vero che una nuova richiesta di sospensione avanzata dal soggetto proponente è stata respinta per questo motivo.

    Leggi tutto...


Convegno 28 marzo 2017 - Resoconto

COMUNICATO STAMPA

Roma 29 marzo 2017

Si è tenuto ieri, 28 marzo, in Roma, presso l’Auditorium del MAXXI, con il Patrocinio del 2° Municipio di Roma Capitale e in collaborazione con “Roma Produttiva”, Associazione rappresentativa del mondo della cultura produttiva artigianale e commerciale della piccola impresa di Roma, il Convegno di Federsupporter “Impianti Sportivi. Tor di Valle Vs Flaminio: Rischi ed Opportunità”. Dopo i saluti di benvenuto del Presidente del 2° Municipio, D.ssa Francesca Del Bello e l’introduzione del Moderatore, Dr. Fabio Cortese, Giornalista e Consigliere dello stesso Municipio, particolarmente significativo è stato l’intervento dell’On. Roberto Morassut che ha evidenziato come lo Stadio Flaminio, ma anche lo Stadio Olimpico, in quanto beni pubblici, non possano rimanere o essere abbandonati a se stessi. Le importanti relazioni del Prof. Enrico Lubrano, Titolare della Cattedra di Diritto dello Sport dell’Università LUISS-Guido Carli e dell’Avv. Massimo Rossetti, di Federsupporter,  hanno sottolineato gli aspetti tecnico-giuridici dell’investimento a Tor di Valle, tuttora sotto l’esame della Conferenza di Servizi decisoria della Regione.  L’intervento del Presidente di Federsupporter, Dr. Alfredo Parisi,  ha sottolineato ciò che egli stesso ha definito “un sogno”: il recupero dello Stadio Flaminio come bene a disposizione, non solo di tutti gli sportivi, ma anche e soprattutto dei cittadini. Significativo è stato il contributo telefonico, da Urbino, del Prof. Vittorio Sgarbi che ha  ribadito la propria netta contrarietà a iniziative che, con il pretesto della costruzione di nuovi impianti sportivi, in realtà, mirano a realizzare colossali speculazioni edilizie senza alcun rispetto di aspetti urbanistici, paesaggistici e culturali. Egli ha, inoltre, richiamato l’attenzione sull’esigenza di recuperare lo Stadio Flaminio alla sua originaria finalità e bellezza che rappresenta,, non solo un impianto sportivo, bensì un’opera di altissimo valore culturale, architettonico e artistico e come tale da salvaguardare. Il Convegno si è concluso con numerosi interventi dalla Sala: in particolare, la D.ssa Maria Cristina Lattanzi di Italia Nostra e l’Avv. Renato Siniscalchi, Vice Presidente della Sezione Nuoto della Polisportiva Lazio, hanno fornito una testimonianza ed un messaggio nel segno della legalità, della cultura e dell’impegno sociale.

Per maggiori informazioni sul Convegno si rinvia all’ampio Resoconto di seguito pubblicato.

Ufficio Stampa

Leggi tutto...



Perchè Iscriversi a FEDERSUPPORTER

Leggi tutto →

Per iscriversi a Federsupporter, occorrono solo due passaggi:

 

1) compilare il modulo di iscrizione che potete trovare qui

2) versare la quota associativa annuale di 20 euro tramite bonifico bancario o pagamento Sicuro OnLine tramite Carta di Credito

 

Il 10% della quota di iscrizione verrà destinato alla Onlus "proRETT ricerca" (www.prorett.org)

Potrai richiedere copia dei volumi editi da FederSupporter al costo preferenziale di 10 euro invece dei 20 euro .