FederSupporter e AVIS per uno sport più sano

L'Avv. Rossetti sullo 'Stadio della Roma'
 

I tifosi questi "delinquenti"

"...un crescendo di misure di chiusura di settori di stadi con minaccia di prossima chiusura integrale..." Il grido di allarme di Federsupporter  nelle considerazioni dell'Avv. Rossetti.

 

Uffico Stampa

 

 

 


Quando la comunicazione è strategia

Dal “ Il Corriere dello Sport” del 12 settembre 2013 : una grande strategia di marketing comunicazionale: “il digestivo Lotito”.

 

La comunicazione presuppone una sentimento di empatia nei confronti del pubblico cui si rivolge.

Nel caso in esame , si assiste, invece, ad espressioni, nel tono e nella sostanza, apertamente e gravemente dispregiative nei confronti del pubblico destinatario del messaggio ,

E ciò è tanto più grave, in quanto una società, ed in particolare una società di calcio, vive unicamente della passione e delle risorse emotive e finanziarie dei propri tifosi.

Al disprezzo, si aggiunge anche la negazione di un fondamentale principio di libertà, costituzionalmente garantito, quale quello di poter esprimere, liberamente il proprio pensiero, e, quindi, sempre in modo civile e corretto, il proprio dissenso e le proprie critiche, pur aspre.

Ciò premesso, si è ritenuto opportuno, sollecitati da numerosi soci, piccoli azionisti e sostenitori della Lazio, giustamente offesi dalle suddette esternazioni, replicare, nella maniera, ironica e semiseria nelle note che seguono dell’Avv. Rossetti , allegando anche le considerazioni formulate, dallo stesso a titolo personale, già nel febbraio 2011.

Inoltre, da tutto quanto innanzi si potranno meglio comprendere le motivazioni di fondo dell’allontanamento della tifoseria dallo stadio.

Ma comunque, per rimanere sul piano dell’ironia, credo che la migliore replica alle esternazioni in questione si possa cogliere nella seguente strofa di una famosa canzone .

“Dint' 'e vetrine 'e tutte 'e farmaciste
la vecchia camomilla ha dato il posto
Alle palline e glicerofosfato
bromotelevisionato grammi zero zero tre.
Ah !
Pigliate 'na pastiglia, siente a mme ! “

( stralcio dalla nota Canzone del Maestro Carosone)

Alfredo Parisi

Roma 13 settembre 2013


Lettera all'ONMS

                                              

                                                           Comunicato Stampa

 

Subito dopo il ricorso di Federsupporter, in unione con Codacons e MyRoma, al TAR dell’Emilia Romagna, l’Osservatorio ripristina l’agibilità della “AS Roma Club Away Card”.

 

 

L’Osservatorio, in una riunione tenutasi ieri, 11 settembre, ha deciso di ripristinare per il futuro l’agibilità della card in oggetto, impegnando la AS Roma all’impiego di un congruo numero di steward al seguito dei tifosi in trasferta ed alla predisposizione di una campagna di sensibilizzazione volta a sottolineare i valori positivi della fidelity card.

Si tratta, indubbiamente, di un primo, significativo e non certamente casuale risultato del ricorso presentato da Federsupporter, in unione con Codacons e MyRoma, al TAR dell’ Emilia Romagna contro la proibizione della vendita di biglietti per i posti riservati nel settore ospiti, nei confronti dei possessori della “Away card” , relativamente alla partita Parma-Roma del 16 settembre prossimo.

Inoltre, in attesa dell’esito del ricorso, con l’auspicio di veder riconosciute le nostre istanze da un soggetto terzo e sovrano, in data odierna, Federsupporter ha inviato una Nota ufficiale ( cfr. www.federsupporter.it) all’Osservatorio, sollecitando nuovamente un incontro urgente per affrontare e discutere tutte le principali problematiche concernenti i rapporti tra Istituzioni e società sportive, da un lato, e tifosi, dall’altro.

Nella Nota si ribadisce, altresì, l’esigenza che qualsiasi iniziativa ed atto che coinvolga i diritti e gli interessi dei tifosi devono essere preventivamente esaminati e concordati con gli organismi rappresentativi di questi ultimi. Diversamente, nessuna campagna di sensibilizzazione potrà avere successo, qualora ideata ed attuata in maniera unilaterale da parte delle suddette Istituzioni e società.

Roma 12 settembre 2013

 

Allegato testo della lettera inviata all'Osservatorio 

 

Ufficio Stampa

                                              

 



Perchè Iscriversi a FEDERSUPPORTER

Leggi tutto →

Per iscriversi a Federsupporter, occorrono solo due passaggi:

 

1) compilare il modulo di iscrizione che potete trovare qui

2) versare la quota associativa annuale di 20 euro tramite bonifico bancario o pagamento Sicuro OnLine tramite Carta di Credito

 

Il 10% della quota di iscrizione verrà destinato alla Onlus "proRETT ricerca" (www.prorett.org)

Potrai richiedere copia dei volumi editi da FederSupporter al costo preferenziale di 10 euro invece dei 20 euro .