E' uscito il nuovo libro di Alfredo Parisi, acquistalo online

FederSupporter e AVIS per uno sport più sano

L'Avv. Rossetti sullo 'Stadio della Roma'
 

Ancora sui fatti di Varsavia.

Il problema della scarcerazione dei nostri connazionali-tifosi, su cui si sono giustamente accentrate in questi giorni le attenzioni ,  non può far trascurare l'altrettanto , importante problema costituito dalla violazione nei loro confronti di diritti fondamentali previsti  e garantiti dalla normativa europea. 

A questo proposito, nel richiamare l'attenzione sugli ulteriori approfondimenti svolti dall'Avv. Rossetti nelle note allegate, Federsupporter, in tali note, ribadisce la propria disponibilità  a portare avanti  

un'azione collettiva nei confronti dello Stato polacco dinanzi ai competenti Organi di giustizia europei per violazione di norme fondamentali della UE, con conseguente richiesta di risarcimento dei danni.

E' evidente che, ai fini della possibilità di tale azione e dell'esito favorevole della stessa, è assolutamente importante che essa venga promossa dal più alto numero possibile di persone mediante, come detto, un'azione collettiva che, peraltro, gli Avvocati designati dall'Associazione stanno studiando e mettendo a punto.  Al fine di cui sopra, si indica l'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..


“Quer pasticciaccio brutto de Varsavia”

“Quer pasticciaccio brutto de Varsavia”

 Purtroppo a Varsavia non c’era il Commissario Ingravallo, di cui al noto romanzo di Carlo Emilio Gadda, con i suoi dubbi e le sue domande, ma semplicemente Forze di polizia che, incuranti di ogni diritto ed umanità e con la più assoluta disinvoltura, hanno “ sequestrato” circa 150 cittadini italiani ( e non solo “tifosi” !).

Il caso più eclatante è rappresentato dall’arresto e dalla condanna “.. a sei mesi di un ragazzo di 17 anni , sordomuto ..” ( cfr “Libero” , del 1. Dicembre 2013, pag.17).

Suscita perplessità ed anche sdegno la “raccomandazione” attribuita all’Ambasciata italiana in Polonia , riportata , tra virgolette, da “ Il Messaggero “ del 30 novembre scorso, pag. 19, “ Le famiglie non devono preoccuparsi, ma avere pazienza ed essere pronte ad inviare il denaro per ottenere i documenti e riportarli a casa”.

Laddove sembra che ci si trovi di fronte alla richiesta di pagamento di veri e propri riscatti per la liberazione di ostaggi .

Nell’assenza o nella carenza di pur doverosi interventi a livello istituzionale, Federsupporter resta a disposizione per raccogliere eventuali denunce e per assumere ogni opportuna iniziativa a tutela di quei diritti fondamentali che fossero stati violati.

Diritti sui quali l’Avv. Rossetti si sofferma nelle sue Note allegate.

 

Alfredo Parisi

 


Impianti sportivi : tra Lecito ed Illecito

Impianti sportivi : tra Lecito ed Illecito

Tra le tante problematiche che affliggono il nostro Paese, sia politiche che sociali e, non ultime, economiche ( che si badi bene sono figlie delle precedenti), ciò che ha maggiormente richiamato l’attenzione dell’opinione pubblica, anche grazie agli enfatici annunci dei massimi esponenti del nostro Governo, è stata quella sull’impiantistica sportiva.

Nelle discussioni, tuttora in corso, e nelle prese di posizione di parlamentari e di importanti opinion leader è emersa, in tutta la sua pericolosità, una generalizzata ignoranza ( nel senso latino della parola di non conoscenza) delle norme amministrative, civili, penali che presiedono al governo del territorio.

Per cercare di migliorare la conoscenza del complessivo e complesso quadro normativo e delle conseguenze di una non corretta applicazione dello stesso, Federsupporter ha ritenuto di affidare all’esperienza giuridica dell’Avv. Rossetti il compito di illustrare il tema, alla luce degli attuali interventi parlamentari.

 

Il Presidente

Alfredo Parisi



Perchè Iscriversi a FEDERSUPPORTER

Leggi tutto →

Per iscriversi a Federsupporter, occorrono solo due passaggi:

 

1) compilare il modulo di iscrizione che potete trovare qui

2) versare la quota associativa annuale di 20 euro tramite bonifico bancario o pagamento Sicuro OnLine tramite Carta di Credito

 

Il 10% della quota di iscrizione verrà destinato alla Onlus "proRETT ricerca" (www.prorett.org)

Potrai richiedere copia dei volumi editi da FederSupporter al costo preferenziale di 10 euro invece dei 20 euro .